Bandana smotard classica personalizzata con logo

4,20 

Smotard personalizzato al 100% con il tuo logo

Entra nel mondo dell’avventura in sella alla tua moto con stile e sicurezza grazie alla nostra bandana Smotard! Realizzata con materiali di alta qualità e design ergonomico, la nostra bandana non solo protegge il tuo volto dai detriti stradali e dagli agenti atmosferici, ma aggiunge anche un tocco di personalità al tuo equipaggiamento da motociclista. Il nostro logo distintivo è un simbolo di autenticità e passione per la strada aperta. Sia che tu stia affrontando lunghi viaggi o semplicemente giri in città, la nostra bandana Smotard è il compagno ideale per ogni avventura su due ruote. Afferra la tua oggi e preparati a cavalcare con stile!

Il tuo logo per la tua bandana smotard per moto

Non ti preoccupare per la personalizzazione, ti basterà inserire il tuo logo se necessario e una descrizione, una volta ricevuto l’ordine i nostri grafici in breve tempo ti invieranno una grafica da confermare o modificare tramite mail.

Con che prodotti abbinare i tuoi smotard con logo

Se ti piace il prodotto lo puoi abbinare con il triangolo emergenza omologato o con un gilet ad alta visibilità

portachiavi-gomma-moto-honda
Portachiavi gomma moto
Portatarga moto
Personalizzazione

Personalizzazione completa stampa full color

Tempi di consegna

14-18 giorni da approvazione grafica

Articolo

SMOTARD

Quantità minima

50 pezzi

Materiale

Poliestere 130 gr

Formato

25×48 cm

Listino prezzi più acquisti più risparmi

Quantità prodotto Discount (%) euro cad
1 - 99 4,20 
100 - 199 16.67 % 3,50 
200+ 40.48 % 2,50 
BANDANA-SOTTOCASCO-SMOTARD-PERSONALIZZATO-LOGO
Tessuto classico
BANDANA-SOTTOCASCO-SMOTARD-PERSONALIZZATO-LOGO
Tessuto tecnico (+1,00 €)
Bianco
Nero
Rosso
Arancio
Giallo
Verde chiaro
Verde scuro
Blu
Azzurro
Viola
Magenta
Se vuoi inserire il tuo logo aziendale o hai già una grafica puoi caricarla qua.
No
Sacchetto di plastica (+0,20 €)
Banderuola senza stampa con istruzioni 100 poliestere
Banderuola con stampa personalizzata 100% poliestere
Sacchetto singolo in plastica con istruzioni
Sacchetto di plastica senza istruzioni
Totale prodotto
Totale opzioni
Totale

Metodi di pagamento

klarna-paga-a-rate-erreesseauto.com
Pagamento con carta di credito in 3 rate
paypal-paga-a-rate-erreesseauto.com
Pagamento tramite PayPal in 3 rate
Pagamento alla consegna della merce tramite assegno bancario o contanti
Pagamento con carta di credito

Come Montare Un Portatarga posteriore all’auto

Prendere il nuovo portatarga e montarlo avendo cura di fermarlo con le 2 viti centrali in metallo zincato, posizionare  successivamente la targa al suo posto e fermarla con i tappetti, 3 blu e uno bianco,  facendo attenzione affinché questi ultimi si incastrino per bene nel portatarga, altrimenti c’è il serio rischio che si sganci il tutto durante la marcia dell’automobile e la targa vada perduta. Controllare quindi il fissaggio facendo una semplice pressione con le mani. Il lavoro di montaggio del nuovo portatarga posteriore è dunque terminato.

Come Riumovere La targa Dal Vecchio Porta Targa

Bisogna dunque togliere tutti quanti i tappini dalla targa facendo una leggera pressione attraverso un cacciavite adeguato. Non esagerare assolutamente nell’imprimere la forza necessaria, in quanto si rischierebbe di rovinare le viti e renderle quindi inutilizzabili. Una volta tolti tutti e quattro i tappini, la targa verrà via. Una volta rimossa la targa, portarla a casa propria per pulirla a fondo

Come togliere Il Vecchio Porta Targa

Una volta pulita la targa, rimane soltanto da togliere il vecchio portatarga svitando in senso antiorario le viti che lo tengono ancorato alla carrozzeria dell’autovettura. Procurarsi successivamente un detergente ed un panno e pulire accuratamente la parte della carrozzeria dove era situato il portatarga.

 

Portatarghe auto in polistirolo e polipropilene: quali sono le differenze?

Le portatarga auto sono un accessorio essenziale per ogni veicolo, in quanto consentono di esporre la targa in modo corretto e conforme alle norme di legge. In commercio esistono due principali materiali utilizzati per la produzione delle portatarga: il polistirolo e il polipropilene.

Polistirolo

Il polistirolo è un materiale sintetico, acronimo di Polistirene, che si caratterizza per la sua leggerezza, la sua resistenza alla compressione e la sua facilità di lavorazione. È un materiale economico, ma ha una resistenza agli urti e alla flessione inferiore rispetto ad altri materiali come l’ABS o il polipropilene.

Propilene

Il polipropilene è un altro materiale sintetico, acronimo di Polipropilene, che si caratterizza per la sua leggerezza, la sua resistenza alla corrosione e alle alte temperature. È un materiale più economico dell’ABS, ma ha una resistenza agli urti inferiore.

Differenze tra le due tipologie

Le principali differenze tra una portatarga auto in polistirolo e una in polipropilene sono le seguenti:

  • Resistenza agli urti: il polipropilene è più resistente agli urti rispetto al polistirolo. In caso di incidente, una portatarga in polipropilene è meno probabile che si rompa o si deformi.
  • Peso: il polistirolo è più leggero del polipropilene. Una portatarga in polistirolo è più facile da maneggiare e installare.
  • Costo: il polistirolo è generalmente più economico del polipropilene.

Quale materiale scegliere?

La scelta del materiale per la portatarga auto dipende da diversi fattori, tra cui le proprie esigenze e il budget a disposizione.

Se si è alla ricerca di una portatarga resistente agli urti, il polipropilene è la scelta migliore. Se invece si è alla ricerca di una portatarga leggera e dal costo contenuto, il polistirolo è una buona alternativa.

In generale, il polipropilene è consigliato per le auto di tutti i giorni, mentre il polistirolo è una buona scelta per le auto d’epoca o per le auto che vengono utilizzate in condizioni difficili.

In particolare, le differenze tra le due tipologie di portatarga sono le seguenti:

  • Resistenza agli urti: il polipropilene è più resistente agli urti rispetto al polistirolo. In caso di incidente, una portatarga in polipropilene è meno probabile che si rompa o si deformi. Questo è dovuto alla struttura molecolare del polipropilene, che è più resistente alla compressione.
  • Peso: il polistirolo è più leggero del polipropilene. Una portatarga in polistirolo è più facile da maneggiare e installare. Questo è dovuto alla densità inferiore del polistirolo, che è circa la metà di quella del polipropilene.
  • Costo: il polistirolo è generalmente più economico del polipropilene. Questo è dovuto al costo inferiore delle materie prime utilizzate per la sua produzione.
Carrello